Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e per le finalità elencate nella cookie policy.

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie.Se vuoi saperne di più, acconsentire o negare l'uso di tutti o alcuni cookie clicca il seguente link Per saperne di piu'

Approvo

regole ben dormire

 

Rete a doghe Alessia

La rete a doghe in legno Alessia ha il telaio è in multistrato di Betulla o Faggio ed ha una sezione di 60 mm X 30 mm, i piedi della rete sono a sezione cilindrica da 55mm.

Le doghe sono in multistrato di Betulla o Faggio curvato ed hanno una sezione di 55 mm X 8 mm. I giunti tra doghe e telaio sono in nylon anticigolio.

E' disponibile in versione fissa oppure con possibilità di alzare la zona testa e/o zona piedi manualmente in modo da ottenere la posizione ottimale per il riposo.

La verniciatura è ottenuta con l'utilizzo di prodotti atossici secondo normative europee.

More in this category: Rete doghe Konfort »

E’ più importante come si dorme di quanto si dorme

Nello scegliere un materasso dobbiamo considerare che esso deve adattarsi alla nostra persona quindi non si può parlare di un materasso ideale assoluto ma andrà  provato e scelto in base alle proprie caratteristiche fisiche ed esigenze corporee.
Altezza e peso sono elementi importanti per determinare la scelta del proprio materasso chi ha un peso ed un altezza maggiore dovrà  scegliere un supporto più  rigido e chi invece la un peso inferiore dovrà  scegliere un materasso più anatomico.
La colonna vertebrale dopo gli sforzi e gli stress quotidiani durante la notte deve recuperare l’equilibrio e la postura naturale ecco che un supporto troppo rigido crea punti di pressione e un letto troppo morbido e’ incapace di sostenerci. Il supporto ottimale si ha con un letto anatomico con un adeguata elasticità e rigidità per un perfetto scarico della colonna vertebrale.
Durante il sonno così la colonna vertebrale si riposa e si scarica allungandosi di 2 cm circa pronta per affrontare una nuova giornata di lavoro.

E’ buona norma ruotare il materasso “testa - piedi” almeno una volta al mese si consiglia di  cambiare materasso dopo 7-8 anni.

Teniamo conto che ogni notte perdiamo fino a 500 gr. di liquidi e rifiuti corporei e ogni anno perdiamo fino a 7 kg di cellule morte che alimentano la proliferazione di acari che causano allergie, asma e riniti.

info